martedì 14 dicembre 2010

una domanda facile facile

Mettiamo che due gruppi di persone facciano una gara che si basa sulla cooperazione di tutti i componenti dei gruppi. Ora ammettiamo che da una parte ci siano persone normodotate ed intelligenti e dall'altra - oltre alla stessa quantità di normodotati ed intelligenti - ci sia anche un gruppo di cretini.


Secondo voi chi vince ?

16 commenti:

Gians ha detto...

Non saprei chi vince, ma è chiaro che chi perde è il nostro paese. poi caro mio, come ti ho sempre detto, i cretini non hanno bandiera.

AlterEgo ha detto...

se un cretino si potesse giudicare tale dalla faccia, prima che dai comportamenti, ecco, io attribuirei senza indugio l'etichetta ai tre transfughi moschettieri. Ieri è stato uno spettacolo vederli insieme alla TV.

Arci ha detto...

caro GIANS, oggi l'Italia ha vinto: la volontà popolare è stata rispettata, domani il Paese sarà rappresentato alla riunione europea con un governo nel pieno dei suoi poteri, la speculazione finanziaria deve fare attenzione e non può imperversare.

Di cretini ce ne è da tutte le parti, ma se una parte perde sempre ....

Arci ha detto...

caro ALTER, i dipietristi sono scelti col lanternino. Quanto a Calearo era l'orgoglio di Veltroni che lo fece capolista in una delle due circoscrizioni del Veneto.

Ne fossero serviti un'altra decina, si trovavano. E' gente da quattro soldi.

wildestwoman ha detto...

LA VOLONTA' POPOLARE???
ma credi davvero che il parlamento ci rappresenti?
credi davvero che le posizioni siano fisse ed immutabili?
che la maggioranza degli italiani li voglia ancora?
la maggioranza li prenderebbe TUTTI a calci in culo, se potesse!
di cosa sei così soddisfatto, arci, da cantare vittoria?
del BUONGOVERNO della destra?

Gians ha detto...

Ci sedemmo dalla parte del torto perchè tutti gli altri posti erano occupati.

Arci ha detto...

cara WW, io sono democratico. Sono dalla parte della costituzione che assegna la sovranità al popolo e che prescriva che esso la deleghi ai suoi rappresentanti.
Se i rappresentanti si dimostrano indegni li si può cambiare alle elezioni successive.

La democrazia non è un sistema perfettoma è migliore di tutti gli altri. è un sistema che ci lascia liberi.

Sono soddisfatto che il sistema ieri abbia retto. Se fossero andati al potere coloro che il popolo ha bocciato mi sarei preoccupato.

Arci ha detto...

la battuta è bella, caro GIANS. Ma non preoccuparti, vieni vicino a me che ti faccio posto ;)

Cami ha detto...

Arci, mi verrebbe un commento troppo lungo, ti spiace se faccio un post da me?

Arci ha detto...

no che non mi dispiace, cara

Gians ha detto...

In gamba la Cami eh?

Arci ha detto...

si, caro GIANS, la Cami è proprio in gamba. E' difficile trovare ragazzi della sua età con la stessa maturità e preparazione.

Cami ha detto...

Troppo gentili ragazzi, nel post ho pur sempre scritto una bestemmia come "come io"... Però grazie mille! Un saluto.

barbara ha detto...

"Come io" è sbagliato, però direi che in quella collocazione qualche attenuante la può invocare (e comunque accorgersi da soli dei propri errori è un'ottima cosa, mentre in un post sottostante dell'amico arci fa ancora bella mostra di sé un orrendissimo orrore, nonostante glielo abbia segnalato per email...)

Arci ha detto...

cara CAMI i nostri non sono complimenti, è evidente che u sia una ragazza in gamba ;)

Arci ha detto...

corregimi di nuovo, cara BARBARA, che la precedente l'ho già dimenticata. Considera, comunque, che per me l'italiano (il fiorentino come si è evoluto) è una lingua straniera. La mia lingua madre è il napoletano corrente.