lunedì 9 novembre 2009

il muro non è caduto

No, non mi convince quest'espressione "caduta del muro di Berlino". Non mi convince che sia caduto. Se inciampo o scivolo sono caduto, se uno mi spezza le gambe sono stato abbattuto.

Il muro di Berlino non è caduto per un cedimento delle fondazioni o perchè il materiale di costruzione era scadente. E' stato demolito a martellate da chi voleva andare verso la libertà, e - dall'altra parte - da chi voleva aprire a quei tedeschi prigionieri.


I BLOG DI SINISTRA

Credo che nei blog di sinistra qualche c______ dirà che si celebra la caduta del muro di Berlino, "mentre altrove un popolo di occupati trova avanti a se, al proprio destino ,  un muro di recente edificato ecc....". Se cercate la trovate una cazzata così. L'anno scorso, siccome il giorno della memoria della Shoah cadeva nel periodo dell'entrata dell'esercito israeliano a Gaza, alcuni c______ dissero che i palestinesi subivano un nuovo Olocausto, e quindi bisognava celebrare questo.
Insomma i comunisti non perdono occasione per alimentare il loro antisemitismo.
I c_____  non distinguono tra un muro fatto per impedire agli schiavi di uscire, da un muro fatto per impedire ai criminali di entrare, né capiscono che solo il primo è inumano.

I COMUNISTI

Secondo certa stampa i comunisti non esistono. Anche tu, caro lettore, al paragrafo precedente avrai pensato: "Ancora coi comunisti, ma non ci sono più i comunisti". Trascuri che in Cina i comunisti governano su 1300 milioni di persone, che a Cuba tengono prigionieri milioni di disperati, che in Venezuela sono pronti a scatenare una guerra contro la Colombia, che in Birmania uccidono gli oppositori e tengono prigioniera la loro leader.

Ma i comunisti non dobbiamo cercarli lontano, esistono anche da noi, ed hanno un muro nella testa che impedisce loro di capire quanto sopra. Quel muro non è caduto, e loro non vogliono demolirlo.

28 commenti:

Marcoz ha detto...

Qualcuno, anziché la parola comunisti, utilizzerebbe il termine fessi.

Arci ha detto...

caro MARCOZ, io ho usato la parola "cretini" ed ho impiegato una decina di post per spiegare perchè.
Poi gli amici blogger mi hanno invitato alla moderazione così scrivo c__________, che può essere inteso come "comunista" oppure come "cretino", che è la stessa cosa.
;)

gians ha detto...

Diciamo che i termini che finiscono in "isti" politicamente parlando sono oramai fuori tempo. ;)

Arci ha detto...

pure islamisti ?

piuttosto, caro GIANS, che ne pensi dell'uso di C________ che non finisce per "isti" ?

Ugolino Stramini ha detto...

Compro una vocale :-)

Ugolino Stramini ha detto...

Uno dei più nostalgici del muro è Ferrara; parafrasando Almodovar direi che ha in sè il peggio dei comunisti e il peggio dei cattolici :-(

Arci ha detto...

e il colmo è che ha il peggio dei cattolici senza esserlo, credo sia ateo ma ammiratore del pensatore Ratzinger.
Sconvolge anche me, ma capisco le ragioni politiche .... senza assolutamente condividerle.
Si fa forza del papato per difendere l'occidente che vede in pericolo: giusto proposito, alleati discutibili.
Ma potrebbe avere pure ragione. Non possiamo dirlo con sicurezza.

scrivimi ;)

Arci ha detto...

A TUTTI: vi siete persi il post prima di questo, è una vera "opera d'arte" ;))))))))))))))))))))

gians ha detto...

Arci, non lo ho perso, piuttosto non lo ho commentato per concentrarmi su questo. Mi chiedi che ne penso della parola, usata in questo contesto. Bene, credo sia comunque sproporzionata almeno per una ragione. La democrazia e il suo raggiungimento, presuppone una lunga a volte infinita lotta. Se ci pensi, la nostra ha poco più di sessanta anni, e mi viene difficile dare del C... a chi si è speso per raggiungerla contrapponendosi al fascismo. Ora quello che va di certo eliminato, sono le nostalgie di qualsiasi ideologia.

enne di niente ha detto...

I c_______ nostrani non sono veri c____________ ma ritardati mentali.
Il vero comunismo è altrove, come dicevi prima.
Un ultimo sguardo all'opera d'arte, e poi via.

enne di niente ha detto...

Mi spiego: per c. nostrani intendo quegli estremisti che niente hanno a che vedere con la sinistra che pensa.

Arci ha detto...

caro GIANS, ma non c'è dubbio che i comunisti italiani, 60 anni fa abbiano dato un contributo considerevole nella lotta antifascista. E anche con la nascita della repubblica siano stati importanti. Poi sono scaduti nella miopia, così non hanno visto i fatti di Ungheria del '56. La miopia si è aggravata a cecità perchè non hanno visto nemmeno la repressione ceca del '68.
Questi che non hanno sentito la deflagrazione del muro demolito nel '89 vanno oltre la cecità e la sordità. Non vedono Cuba, non vedono la Birmania.
Questi sono cretiti, scusa ... c______ .

Quando parlo di C________, quindi, non mi riferisco ad Amendola e a Berlinguer, che stimo, ma a questi di oggi ... quelli degli ultimi 20 anni, o almeno 10. Per esempio Napolitano non ne parla più, non direbbe mai oggi di essere comunista.
;)

Arci ha detto...

cara N, la sinistra che pensa è quella dei Biagi, dei Tarantelli ... che i c_____ odiano ed ammazzano.

gians ha detto...

Infatti il termine "comunista" appartiene al passato, in Europa almeno è stato spazzato via.

Arci ha detto...

scusa GIANS, ma non sono io che insisto a chiamarli comunisti. Si definiscono così da soli, chiedi a Dilibero o a Vendola.

Io ho solo la colpa di chiamarli c____________ ;)

Il comunismo è stato spazzato via ma alcuni "muri nella testa" sono rimasti.

gians ha detto...

Si, Arci, quelli sono dei nostalgici di poco conto. Ora la sinistra ha bisogno di persone in grado di dare una svolta, anche tu saresti se attivista capace di dare il tuo contributo, io stesso sono stato contattato per uno schieramento alle prossime comunali del mio paese. Devo pensarci, ma credo che solo mettendosi in gioco almeno una volta si possa dire d'averci provato, altrimenti stiamo sempre a indicare "quelli" o non meglio definiti personaggi, che ci portano in rovina. Non rileggo e scusa se ci sta qualche errore, ma ho i pesci in padella. ;)

Arci ha detto...

caro GIANS, uno è segretario di un partito comunista nazionale (uno dei tanti, "Sinistra e libertà" - che ironia per un'ideologia che nega la liberta !) e l'altro era ministro con Prodi. Sono nostalgici di poco conto?

Quanto al provarci, io ci ho già provato. Tu fallo se te la senti, ma mettiti con persone serie e affidabili... valuta attentamente.
Questo è il mio consiglio di amico. ;))

gians ha detto...

Lo seguirò di sicuro, amico "virtuale" quasi ci sta stretto. ;)

enne di niente ha detto...

Eppure c'è chi usa ancora quella parola, e che ci tiene a definirsi tale, cioè comunista.
mah.

Arci ha detto...

è quello che dico anch'io N !!
pare che uno dice comunisti tanto per fare polemica, e invece sono loro a fare decine di partiti comunisti ... uno più comunista dell'altro ;))

che c____

Topgonzo ha detto...

Anche il commento del sig. Train, apparentemente elogiativo del muro di Berlino, faceva parte di un thread dove il sig. Train perorava una tesi simile (tutti i muri sono da abbattere). A causa dela imperfetta conoscenza della lingua Italiana (e dell'uso maldestro della punteggiatura) il sig. Train ha dato l'impressione di essere un fan del muro.

ariela ha detto...

Ciao Arci, grazie mille di aver messo il link, mi fa veramente piacere.

Arci ha detto...

TOPOGONZO, ma chi è il sig. Train? dov'è il suo commento?

Arci ha detto...

è un piacere mio cara ARIELA

Marcoz ha detto...

OFF TOPIC
Arci, visto il nome del blog, hai da suggerirmi qualche saggio, che ritieni particolarmente valido, sulla figura di Montaigne?

Buona giornata

P.S.: com'è, ora, la situazione meteo-idrogeologica da quelle parti?

Arci ha detto...

Caro MARCOZ, io non conosco saggi SU Montaigne, ma solo Saggi DI Montaigne.
I critici non ne capiscono nulla, pensa che le edizioni Paoline hanno pubblicato il Viaggio in Italia in una raccolta di autori cattolici.

Mentre lui era cattolico solo per finta.

L'unico da cui ho sentito cose intelligenti su M. è il prof. Vasoli di Firenze, ma non so se ha scritto qualcosa.
Spero di esserti stato utile. Per qualsiasi cosa mandami pure una mail. ciao

Marcoz ha detto...

Vorrà dire che, al limite, cercherò di capirlo da solo.
Per il momento, grazie.

Arci ha detto...

La cosa migliore è leggerlo direttamente. Comunque è un filosofo scettico, amante sia di Epicuro (dal quale prende moltissimo) che degli stoici (che apprezzava anche se non condivideva). Si professava cattolico perchè ai tempi delle guerre di religione quella era la sua parte politica, ma quando il Sant'Uffizio pretese di censurargli i saggi lui se ne fregò ed aggiunse qualche cosa qui e la, tanto per prenderli per il culo. ;)